La procedura per l'iscrizione nell'elenco dei mediatori Camecon è abbastanza semplice e completamente assistita. Basta seguire esattamente i passaggi riportati qui di seguito e tutto andrà a buon fine entro poco tempo.

Requisiti

Per diventare mediatore occorre:
a) possedere un titolo di studio non inferiore al diploma di laurea universitaria triennale ovvero, in alternativa, essere iscritti a un ordine o collegio professionale;
b) possedere una specifica formazione acquisita presso un ente di formazione di cui all'art. 18 del D.M. 18/10/2010, n. 180;
c) possedere i seguenti requisiti di onorabilità:
- non avere riportato condanne definitive per delitti non colposi o a pena detentiva non sospesa;
- non essere incorso nell'interdizione perpetua o temporanea dai pubblici uffici;
- non essere stato sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza;
- non avere riportato sanzioni disciplinari diverse dall'avvertimento.

Fase preliminare - Studio delle condizioni di collaborazione

Innanzitutto occorre studiare attentamente le condizioni di collaborazione.
In caso di dubbi è possibile contattarci via mail all'indirizzo segreteria@camecon.it.

Fase 1 - Compilazione del modulo di iscrizione

Verificare innanzitutto di essere registrati sul sito e di aver avuto accesso mediante immissione delle proprie credenziali.
Procedere quindi ad inserire i propri dati cliccando nella pagina di inserimento e modificati dei dati.
In questa pagina andranno allegati copia dell'attestazione di frequenza e superamento del corso di formazione e copia del documento di riconoscimento.
Dopo aver inserito i dati il sistema invierà in automatico una email di conferma dell'avvenuto deposito della richiesta di iscrizione.

Fase 2 - Eventuale registrazione del contratto di comodato

Se nel circondario di Tribunale ove si intende svolgere l'attività non è presente altra sede Camecon (vedi elenco sedi cliccando su Chi siamo in fondo ad ogni pagina) si dovrà procedere alla registrazione del contratto di comodato per l'apertura della nuova sede nell'ambito del circondario. Sarà a tal fine inviata una bozza del contratto di comodato da completare con i dati del comodante e dell'immobile, sottoscrivere e registrare.

Fase 3 - Registrazione sul sito ministeriale ed elaborazione della documentazione (a cura di Camecon)

Camecon richiederà al Ministero della giustizia la possibilità di modifica dei dati dei mediatori sul sito con accesso riservato https://mediazione.giustizia.it per poter inserire i dati del nuovo mediatore ed elaborare la documentazione ministeriale. Questa fase può completarsi in pochi giorni ma potrebbero anche essere necessarie alcune settimane in quanto il Ministero concede la possibilità di modifica solamente dopo il completamento di eventuali pratiche di iscrizione in corso.

Fase 4 - Sottoscrizione della documentazione

Quando la documentazione ministeriale è stata elaborata, Camecon la invierà via email per la sottoscrizione.
Verranno inviati 3 documenti:
1) scheda del mediatore;
2) dichiarazione sostitutiva di onorabilità;
3) dichiarazione di disponibilità a svolgere le funzioni di mediatore.
Si dovranno sottoscrivere i documenti con firma digitale o con firma grafica. In caso di sottoscrizione con firma grafica i documenti dovranno essere scansionati in distinti files in formato pdf.
I documenti ritrasmessi dovranno avere lo stesso nome di quelli ricevuti; questo per assicurare uniformità con i documenti già elaborati sulla piattaforma.
Per l'invio dei documenti dovrà utilizzarsi unicamente la pagina accessibile tramite il link contenuto nella email di invio della documentazione da sottoscrivere.

Fase 5 - Invio della documentazione al Ministero (a cura di Camecon)

Dopo aver ricevuto la documentazione Camecon invierà il tutto al Ministero per l'iscrizione.
In genere il Ministero iscrive entro 30 giorni.